QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Un curricolo all’insegna dell’Europa, della conoscenza dei mondi ad essa appartenenti e che ne fanno una realtà tutta da scoprire attraverso lo studio non solo delle lingue, ma anche delle culture e delle civiltà ad esse collegate. Inglese e Francese sono comuni a tutti i corsi; Spagnolo, Tedesco e Russo sono le opzioni possibili per la terza lingua. Per ciascuna di esse, gli studenti, oltre alle attività proposte dall’insegnante di cattedra, consolideranno le loro competenze “praticando” la lingua viva tre volte a settimana con docenti di madre lingua. A queste si affiancano ovviamente le discipline comuni a tutti gli indirizzi con un monte ore distribuito fra italiano, matematica, latino, storia, filosofia, fisica, scienze naturali, arte, scienze motorie e religione. Per gli alunni meritevoli che vogliano consolidare le loro competenze linguistiche, si organizzano stage nelle principali capitali europee. (Discipline aggiuntive opzionali: lingua cinese e lingua araba)

Competenze comuni:

a tutti i licei:

  • padroneggiare la lingua italiana in contesti comunicativi diversi, utilizzando registri linguistici adeguati alla situazione;
  • comunicare in una lingua straniera almeno a livello B2 (QCER);
  • elaborare testi, scritti e orali, di varia tipologia in riferimento all'attività svolta;
  • identificare problemi e argomentare le proprie tesi, valutando criticamente i diversi punti di vista e individuando possibili soluzioni;
  • riconoscere gli aspetti fondamentali della cultura e tradizione letteraria, artistica, filosofica, religiosa, italiana ed europea, e saperli confrontare con altre tradizioni e culture;
  • agire conoscendo i presupposti culturali e la natura delle istituzioni politiche, giuridiche, sociali ed economiche, con riferimento particolare all'Europa oltre che all'Italia, e secondo i diritti e i doveri dell'essere cittadini;
Competenze specifiche:

del liceo Linguistico:

  • possedere competenze linguistico-comunicative per la seconda e terza lingua straniera almeno a livello B1 (QCER);
  • utilizzare le competenze linguistiche nelle tre lingue moderne in attività di studio e in diversi contesti sociali e ambiti professionali;
  • elaborare nelle tre lingue moderne tipi testuali diversi e adeguati ai compiti di lavoro;
  • padroneggiare l'uso dei tre sistemi linguistici passando agevolmente dall'uno all'altro e utilizzando forme specifiche e caratterizzanti di ciascuna lingua;
  • operare conoscendo le caratteristiche culturali dei paesi a cui appartengono le tre lingue moderne apprese, in particolare le opere letterarie, artistiche, musicali, cinematografiche, oltre alle tradizioni e alle linee fondamentali della storia;
  • agire in situazioni di contatto e scambi internazionali dimostrando capacità di relazionarsi con persone e popoli di altra cultura;
  • applicare le capacità di comunicazione interculturale anche per valorizzare il patrimonio storico, artistico e paesaggistico di un territorio

Quadro orario Liceo Linguistico

Discipline

I anno

II anno

III anno

IV anno

V anno

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua latina

2

2

 

 

 

Lingua e cultura straniera 1*

4

4

3

3

3

Lingua e cultura straniera 2*

3

3

4

4

4

Lingua e cultura straniera 3*

3

3

4

4

4

Storia e Geografia

3

3

 

 

 

Storia

 

 

2

2

2

Filosofia

 

 

2

2

2

Matematica

3

3

2

2

2

Fisica

 

 

2

2

2

Scienze naturali

2

2

2

2

2

Storia dell’arte

 

 

2

2

2

Scienze motorie e Sportive

2

2

2

2

2

Religione cattolica o Attività alternative

1

1

1

1

1

Tot. ore curricolari

27

27

30

30

30

*Sono comprese 33 ore annuali di conversazione col docente madrelingua

In primo piano

Autonomia

Autonomia Scolastica

18 Dic, 2018

L'autonomia scolastica quale fondamento per il successo formativo di ognuno.

ASL

Scuola, su Alternanza nessuna deroga

25 Giu, 2018

Nessuna deroga o dietro front sull’Alternanza Scuola-Lavoro. Le interpretazioni…